Neuropsicologia delle emozioni nella letteratura e nell’arte

E’ stato dimostrato che il lato sinistro del volto mostra più intensamente le emozioni rispetto al controlaterale come evidenziato da una ricerca condotta presso l’Università di Melbourne su 1500 quadri del Cinquecento e del Seicento. I ricercatori Australiani hanno rilevato che il 68 % delle donne aveva esposto al ritrattista il profilo sinistro, quindi la parte del viso controllata dall’emisfero […]

“La misteriosa storia degli orologi a sei ore” un saggio di Nicola Severino

di Angelo Schiavone

La letteratura specializzata rigistra la presenza ad Acerenza ed a Cancellara di due preziosi esemplari di orologi da campanile a sei ore. Nel recentissimo saggio dal titolo “La misteriosa storia degli orologi a sei ore” grazie all’interazione dell’autore, Nicola Severino, con il nostro blog parla fra l’altro dei nostri orologi.

Invito alla lettura – “Viaggio nella storia di Rionero in Vulture” di Michele Pinto – Valentina Porfidio Editore


Il lettore che apre questo agile volume è indotto ad un cammino che attraversa la storia, un viaggio nel tempo, alla scoperta delle radici più profonde della identità civile della città di Rionero.

Il punto di vista si focalizza prevalentemente sulla microstoria ma spesso si allarga come in un grandangolo per cogliere non solo gli orizzonti più ampi delle vicende nazionali ed internazionali, ma anche le diverse anime e le diverse coloriture ideologiche, politiche che l’hanno attraversata. L’immagine che se ne ricava è sempre nitida e precisa anche sotto il profilo cromatico.

I misteri del busto di Acerenza

Giuliano rilanciò anche il culto del dio Mitra, divinità di origine persiana, datore di autorità e vittoria. Dio delle armi e campione degli eroi. Restaurò il culto di Mitra anche attraverso la diffusione dei mitrei, templi sotterranei ospitati in oscure caverne. Non è dunque improbabile che nella vecchia Acheruntia, fortezza militare inespugnabile, Giuliano avesse realizzato un tempio dedicato al dio Mitra.

Telemaco e la crisi di Itaca

Telemaco, per reagire alla grave crisi di Itaca, mette in mare una nave e parte alla ricerca del padre.
Anche noi, nel mezzogiorno, stiamo vivendo una crisi gravissima, dobbiamo fare qualcosa!
La nostra non è propriamente una crisi economica, ma una crisi di idee, di iniziativa, di civiltà.