Associazione Bradano- risorse e delizie del territorio. A.BRA.

 

Costituzione dell’Associazione      

Nella Assemblea tenuta il giorno sabato 17 febbraio 2018 è stata costituita l’Associazione senza fini di lucro, che persegue finalità di utilità sociale per la promozione civile, sociale, culturale ed economica del sistema territoriale di Centri urbani del territorio del Bradano della Regione Basilicata, denominata ” Associazione Bradano- Risorse e delizie del territorio.

Obiettivo dell’Associazione è quello di valorizzare il sistema di risorse storico-culturali, economico-produttive e sociali del territorio di interesse, in linea con le indicazioni strategiche definite dagli Organismi Europei, Statali e Regionali, di programmazione economica e territoriale, in rapporto alle manifestazioni per l’Anno Europeo del Patrimonio culturale 2018 ed alle azioni programmate per “ Matera Città della Cultura 2019”.

L’Associazione colloca le proprie azioni all’interno delle strategie definite dagli Organismi competenti sopra ordinati, partendo “dal basso” in rapporto alle diverse situazioni locali e sollecitando   i Soggetti   operanti nel territorio a formulare proposte che superino la visuale ristretta di   singole situazioni locali e siano in grado di attuare, mettendo in rete le risorse presenti, modalità di attuazione e gestione, capaci di coinvolgere una pluralità di Soggetti per il raggiungimento di obiettivi di sviluppo.

L’azione dell’Associazione viene svolta a supporto delle Amministrazioni locali e degli strumenti già messi in atto dalle stesse (Sezioni Pro Loco, Cooperative di servizio, ecc.), nella convinzione che proposte che integrano diversi Soggetti possono consentire di raggiungere obiettivi migliori di sviluppo economico.

Per l’attuazione delle iniziative l’Associazione costruisce percorsi di conoscenza, della identità, valori e delizie del territorio del Bradano, in stretta connessione con i luoghi di produzione di beni e di servizi (artigianato, enogastronomia, servizi di ristoro ed alloggio, ecc.) al fine di sviluppare attività economiche capaci di produrre nuova occupazione. L’Associazione promuove la costituzione di gruppi integrati di operatori in grado di assumere la gestione dei servizi connessi alla realizzazione degli obiettivi assunti.

Il territorio di riferimento è, nella prima attuazione degli obiettivi, quello che comprende le Comunità di: Venosa, Palazzo San Gervasio, Banzi, Genzano di Lucania, Oppido Lucano, Pietragalla, Acerenza, Cancellara, Forenza,Filiano, San Chirico Nuovo, Irsina, Tolve. Altre Comunità potranno manifestare interesse ad entrare in questa Associazione ed essere accolte, nei modi fissati dallo Statuto.

 

Verbale del Consiglio Direttivo

 

Il Consiglio Direttivo, nominato dalla Assemblea costitutiva della Associazione, si riunisce alle ore 19,00 del 17/02/2018, nella stessa sede di Palazzo Dell’Agli di Genzano ed elegge tra i componenti:

il Presidente nella persona di Domenico Sciota

il Vicepresidente nella persona di Giovanni Pizzuti,

il Segretario nella persona di Mario Ciola,

il Tesoriere nella persona di Savino Muscillo.

Gli altri componenti del Consiglio (Gianrocco Guerriero, Carlo Eugenio Dell’Agli, Piergiorgio Bellagamba, Lomuto Lucrezia, Lepore Caterina, Giuseppe Ligrani, Donato Ceraldi, Donato Pepe) mantengono la carica di Consiglieri.

Il Consiglio esprime la volontà di cooptare altri soci, che partecipino ai lavori del Consiglio, senza diritto di voto, sulla base dell’interesse comunicato dagli stessi..

Il Consiglio propone di caratterizzare l’Associazione Bradano con l’acronimo A.BRA.

Il Consiglio procede alla formazione di gruppi di lavoro , ciascuno dei quali ha il compito di approfondire la situazione di una parte di territorio di riferimento ed individuare temi di progetto che possano essere avviati nell’arco di un anno, relativo al mandato conferito al Consiglio stesso. Vengono individuati, in prima indicazione, i gruppi di lavoro seguenti:

  1. Piergiorgio Bellagamba, Domenico Sciota, Giovanni Pizzuti, Donato Ceraldi, per i Comuni di Pietragalla, Oppido Lucano, Genzano di Lucania, con il compito di verificare , in primo luogo, la fattibilità del progetto di “Cinemadamare”;
  2. Mario Ciola, Carlo Eugenio Dell’Agli, Donato Pepe, Caterina Lepore per i Comuni di Cancellara, Acerenza, Tolve, San Chirico Nuovo, Irsina;
  3. Savino Muscillo, Gianrocco Guerriero, Lucrezia Lomuto per i Comuni di Banzi, Forenza, Palazzo SanGervasio, Filiano, Venosa.

Il Consiglio Direttivo decide di tenere un prossima riunione, aperta a tutti i soci, nel periodo 26 -28 marzo, in sede da definire, in concomitanza con le iniziative programmate dalla Associazione lucani di Roma, con la presenza di alcuni Presidenti delle Associazioni lucani nel mondo.

Il Consiglio Direttivo decide di inviare email a tutte le persone che hanno espresso interesse ad associarsi, indicando le modalità di iscrizione.

Il Presidente Domenico Sciota                                il Segretario Mario Ciola

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *